Un nuovo aspetto al tuo addome senza ricorrere al bisturi

FullSizeRender2

Come biorivitalizzare e rassodare un addome che ha perso tonicità senza ricorrere al bisturi?

Dopo una gravidanza o una perdita di peso, nonostante le ore trascorse in palestra, la pelle dell’addome può perdere tono e tendere a cedere.

Una soluzione oggi c’è: i fili di tensione, una delle tecniche di medicina estetica più quotate negli ultimi anni. Questo successo è dovuto al fatto che si tratta di una tecnica non invasiva, eseguibile in ambulatorio, che consente di migliorare il proprio aspetto grazie ad un effetto liftante che tira “in su” la pelle nelle aree in cui ha ceduto.

Un risultato più evidente e duraturo è certamente garantito da fili che possiedono una doppia proprietà. Questi fili sono infatti in grado da una parte di esercitare un effetto tensore, riportando in su la pelle, dall’altra parte di favorire la rigenerazione del collagene con il progressivo riassorbimento del filo, aumentando la compattezza dei tessuti. L’ancoraggio avviene grazie alla presenza di piccoli conetti che aderiscono alla cute e sono costituiti da materiale riassorbibile e anallergico, per un effetto naturale. Il risultato del trattamento è immediato e il tono cutaneo tenderà progressivamente a migliorare, con il vantaggio di poter tornare a casa subito dopo il trattamento!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *