Lifting non chirurgico del collo

È un trattamento di ultima generazione non invasivo per viso, collo e corpo eseguibile in ambulatorio.

Attraverso l’inserimento di fili biorivitalizzanti in PDO (Polidioxanone) completamente riassorbibili, si ottiene un effetto liftante (propriamente definito soft-lifting) che, aumentando la produzione di collagene, dona immediatamente tono ed elasticità alla pelle, fornendo sostegno alla zona del corpo che presenta cedimento.

Innanzitutto, il lifting non chirurgico da una parte favorisce un’intensa biostimolazione dei tessuti; dall’altra crea un naturale sostegno dei tessuti lassi, sia a livello cutaneo, che connettivale o muscolare.

Nello specifico:

– il posizionamento dei fili riassorbibili fornisce alla pelle elasticità, maggiore luminosità con conseguente miglioramento immediato dell’aspetto delle rughe;

– rimodellando il tessuto e quindi la pelle flaccida, determinano un effetto lifting istantaneo;

– favoriscono all’aumento del flusso sanguigno nelle zone trattate, in quanto stimolano il metabolismo cellulare favorendo l’aumento della microcircolazione;

– il filo PDO è riassorbibile mediante azione idrolitica in circa 6-8 mesi, anche se progressivamente, giorno dopo giorno, la pelle acquista sempre più lucentezza, tonicità e compatezza;

– dopo circa 2 giorni dall’inserimento dei fili in PDO per biorivitalizzazione, si noterà un considerevole miglioramento dei tessuti lassi grazie all’effetto di tonificazione prodotto.

INDICAZIONI

L’applicazione dei fili riassorbibili è rivolta sia a donne che uomini che, tendenzialmente dopo i 30 anni, iniziano a notare rughe o cedimenti del:

– volto (profilo mandibolare, guancia, palpebra inferiore, sopracciglia)

– collo

– corpo (interno cosce, ginocchia, glutei, fianchi, braccia, addome).

In generale questa procedura è indicata a chiunque avesse la necessità di rimodellare la cute che ha perso tono e in tutti i casi in cui si desidera ottenere una biostimolazione di lunga durata.

TIPOLOGIE

I fili biorivitalizzanti in PDO possono essere:

  • TWIN, dotati di un’aletta che va a donare elasticità alla zona interessata;
  • SCREW, con forma “arricciata”, particolarmente adatta a trattare le zone con presenza di rughe;
  • BARB, con azione propriamente liftante grazie alla sua forma a spirale.

INTERVENTO

L’introduzione dei fili riassorbibili è, in sostanza, completamente indolore; infatti non c’è alcun bisogno di anestesia.

Questa nuova tecnica si basa sull’introduzione di fili in PDO (polidiossanone) sotto la cute, senza bisogno d’incisioni. Il filo è collocato all’interno di un ago ipodermico sottilissimo che viene a sua volta inserito delicatamente nel tessuto. Dopo che l’ago è entrato completamente, viene estratto ed il filo resta inserito nei tessuti. Il filo è, quindi, antimicrobico e non dà luogo a reazioni allergiche.

Dopo l’intervento

Praticamente già immediatamente dopo l’applicazione dei fili in PDO per biorivitalizzazione, il paziente noterà da subito un importante miglioramento della cute, grazie al meccanismo di sollevamento biologico autoindotto.

Come accennato in precedenza, i fili si dissolvono gradualmente in circa 6-8 mesi, ma i risultati saranno percepibili per un tempo maggiore, in quanto l’effetto è legato principalmente alla stimolazione endogena che i fili favoriscono e non è legato solamente al tempo di permanenza del filo stesso.

Trascorse circa 2/3 settimane, la profonda stimolazione della spontanea produzione dei fattori di crescita, consente la creazione di una struttura di sostegno con evidente effetto “lifting”.

Dopo alcuni mesi si può affermare che il filo è al massimo della sua azione biorivitalizzante, in quanto si ha la formazione di collagene intorno al filo stesso. Dopodiché il medico valuterà se sarà il caso di applicare nuovi fili; infatti in base alle diverse necessità del paziente il trattamento può essere ripetuto ogni volta che si desidera, in quanto non ci sono controindicazioni.

Inoltre i fili in PDO contribuiscono ad aumentare l’effetto e la durata di altri trattamenti estetici quali peelings, tossina botulinica e biostimolazioni.

 

 

collo

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Stop acne con la terapia biofotonica

 

Unknown

L’acne è una malattia infiammatoria della pelle che incide notevolmente sul benessere fisico e psichico di chi ne è affetto. Nonostante si tratti di un disturbo che riguarda prevalentemente gli adolescenti, sono sempre più frequenti i casi di acne “tardiva” negli adulti.

Il trattamento farmacologico di questo disturbo con creme e pillole è stato, fino ad oggi, di non facile gestione. Questo soprattutto nel periodo estivo, durante il quale l’utilizzo dei farmaci più efficaci è controindicato.

Oggi è stato fatto un passo avanti e questi limiti sono stati superati grazia alla terapia biofotonica.

Questo trattamento sfrutta i benefici effetti erogati da una luce LED per il tramite di un gel foto convertitore, che consente di ottenere un’azione antimicrobica e di riparazione della pelle. Si tratta di una terapia efficace, sicura e confortevole che viene eseguita due volte a settimana per 6 settimane con miglioramenti evidenti anche a distanza di mesi dall’ultima seduta.

E’ estate, hai l’acne? Corri ai ripari, con la terapia biofotonica puoi!

Per info e costi www.drurtisclinic.com

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Stop sudore in eccesso con iniezioni di tossina botulinica

 

ascella-sudata-madonna

L’iperidrosi o eccessiva sudorazione è un problema piuttosto fastidioso che si manifesta prevalentemente in alcune aree, come ascelle, nel palmo di mani e piedi.
Può essere causata sia dall’eccessiva emotività del soggetto, che aggrava ulteriormente la condizione di disagio, innescando fastidiosi circoli viziosi in cui l’emotività peggiora la sudorazione e viceversa.
Anche l’aumentata rappresentazione di ghiandole in alcuni distretti, o l’iperattività delle strutture nervose che innervano le aree delle ghiandole determinano eccessiva sudorazione ed i tanto odiati aloni sulle camicie.
Può essere trattata con l’inoculazione della tossina botulinica che a differenza del muscolo, dove blocca la contrazione, disattiva la secrezione ghiandolare, riducendo o annullando la sudorazione.

COS’È E QUALI VANTAGGI

Il trattamento per l’eccessiva sudorazione, definito anche iperidrosi, consiste nel praticare nella zona da trattare delle piccole iniezioni di prodotto ( tossina botulinica) con un ago sottilissimo con lo scopo di bloccare la sudorazione.
È un trattamento poco doloroso ed invasivo, rispetto al tradizionale intervento chirurgico in cui si eseguiva l’asportazione dei gangli del distretto da trattare ( ganglio stellato per le ascelle).
Ciò consente di avere per almeno sei mesi il blocco della sudorazione dei distretti trattati, nella maggior parte dei casi: ascelle, mani e piedi.
Detta anche: trattamento botox per l’iperidrosi.

20081107_cristiano-ronaldo-ascella-pezzataQUANDO SOTTOPORSI

È consigliabile sottoporsi al trattamento in primavera in modo da evitare i disagi legati all’eccessiva sudorazione durante il periodo caldo.

CONTROINDICATO

È consigliabile non sottoporsi a sedute di infiltrazione di botulino:
– durante gravidanza e allattamento.
– se si è affetti da patologie neuromuscolari.
– allergia all’albumina(uovo).

TRATTAMENTO

Viene eseguito mediante iniezioni con un sottilissimo ago, e per quanto il palmo delle mani e dei piedi siano molto sensibili, non sono particolarmente dolorose, e l’effetto inizia a rendersi manifesto dopo 3 giorni circa, quando inizia il blocco delle terminazioni colinergiche che stimolano l’attività delle ghiandole sudoripare, quindi cessa l’attività delle ghiandole sudoripare.
Le sedi di iniezione sono sia il palmo delle mani e piedi, la zona interdigitale ed i polpastrelli.
L’area da trattare viene studiata con l’applicazione di una particolare sostanza che mette in evidenza le aree in cui vi è la maggior concentrazione di ghiandole, in cui verranno eseguite le infiltrazioni del prodotto.
L’effetto poi scompare gradualmente entro 8 mesi.
Non essendo un trattamento definitivo dovrà essere ripetuto almeno 2 volte l’anno.
Dopo il trattamento è possibile ritornare alle normali attività.
Non è necessario assumere posture o accorgimenti particolari, in quanto non comporta il blocco della muscolatura, per la quale è invece fondamentale che il prodotto non si sposti invece dalla sede di iniezione

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Congresso di Medicina Estetica

FullSizeRender
Oggi nel Congresso europeo di chirurgia estetica a Roma : dalla Ricerca DrURTIS CLINIC in Collaborazione con Università di Modena PRESENTAZIONE sugli elastomeri per le labbra: soluzione definitiva sulle labbra /  discussione della nostra casistica pro e contro—- Presenti a tutti i congressi Europei con presentazioni, lavori e pubblicazioni della nostra casistica italiana derivata dalle nostre cliniche Drurtis #drurtisreserch #drurtisricerca
Presentation on European  congress of aesthetic and plastic surgery: case history of permalip from Drurtis reserch
#congressomedicinaestetica #congress #roma2016 #permalip #universitadimodena #unimore #dermatologia #chirurgia #surgery #chirurgiaestetica #giacomourtis #notonlystar #drurtisclinic #university #universita #drurtisreserch #drurtisricerca #pubmed
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

La caduta dei capelli non è più’ un problema

IMG_6746

AUTO TRAPIANTO DI CAPELLI FUE NEWS DA ATENE: Ecco la Dottoressa Guida (dalla nostra sede di milano) e la dottoressa Ruzzo (dalla nostra sede di roma) nei corsi di aggiornamento in grecia ad Atene perché  Drurtis è anche DHI HAIR RESTORATION LEADER MONDIALE DI TRAPIANTO DI CAPELLI E ANTICADUTA prp. Con 54 cliniche a livello mondiale, 120 trapianti Fue al giorno e più di 200.000 pazienti trattati è il top che possa esistere in Italia. Personale specializzato italiano ed estero con esperienza decennale per riavere i capelli caduti! Prenota la visita -Sedi ROMA E MILANO :

Per info: www.drurtisclinic.com

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Il Vampire Lifting

IMG_0001
IMG_0291
Anche Kim Kardashian esegue il vampire LIFTING VAMPIRE LIFTING/ PRP FATTORI di crescita piastrinici .
DONNA DI 45 dopo il trattamento la pelle sembra quella di una donna di 30!
Permanent, localized PRP INJECTIONS. Each session usually transform the skin in Face. Please read the details below:
Treatment : vampire lifting WITH PRP / trattamento con i fattori di crescita provenienti dal sangue stesso del paziente Purpose: anti wrinkle TREATMENT -Obbiettivo: rejuvenate the Face
How it works: use your Blow
-Come funziona : usa il sangue stesso del paziente in maniera super naturale Results: Noticed in 2-6 weeks
-Risultati : in 2 settimane
✏ Note: Individual results may vary
-Note:
Phone ☎️ : +39 380 1759766 / +39 3937096306
Email: info@drurtisclinic.com
Website: www.DRURTISCLINIC.com
Location: Milan and Rome
Technique: VAMPIRE LIFTING Anesthesia: LOCAL
-Anestesia : LOCALE
⏰Time it takes: 1 hour -Tempo di trattamento: 1 ora
Recovery: None to one day
-Ripresa: 1 giorno
Lasts: Permanent
-Risultati : permanenti
Caution: Must be done by experienced MD
-Precauzioni: da eseguire solo da un medico esperto
Pain level: varies, none to moderate
-Livello de dolore: variabile, da assente a leggero
Average Cost: 500 in su €
Depending on the size of the area
Dipende dalla zona trattata
www.notonlystar.com
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Un corpo statuario senza sforzi in palestra: il disegno muscolare

IMG_2283

L’intervento di chirurgia plastica denominato Disegno muscolare corporeo è una tecnica di ultima generazione che dona un aspetto atletico al fisico.

La novità è data dal fatto che serve proprio a definire ed armonizzare i volumi del corpo con esito risolutivo. Infatti, grazie all’intervento, il grasso eliminato non si riformerà mai più.

 

L’intervento di Disegno muscolare corporeo può essere effettuato sia sulle donne che su gli uomini, in quanto consente di mettere in evidenza i muscoli adattando l’intervento ai desideri del paziente. Per esempio una donna potrà essere interessata ad avere glutei alti e tonici o anche fianchi snelli; mentre, di solito, l’uomo è più interessato ad eliminare la pancia, scolpire i muscoli addominali in modo tale da avere un fisico virile.

L’intervento di Disegno muscolare corporeo è indicato nei seguenti casi:

  • per chi è in sovrappeso e vuole eliminare definitivamente il grasso in eccesso
  • per chi, pur allenandosi in maniera regolare, non ottiene i risultati desiderati e mira ad un fisico più atletico
  • per gli ex sportivi che si trovano a combattere con la lassità cutanea dovuta all’interruzione dell’attività fisica regolare
  • per le donne e gli uomini che conducono una vita molto sedentaria e desiderano un fisico muscolarmente definito e atletico
  • per chi desidera avere addominali scolpiti

Info: www.drurtisclinic.com

Continua a leggere

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Un seno alto e sodo senza ricorrere alle protesi! L’ autoprotesi mammaria.

IMG_2106

Dopo la recente introduzione delle nostre tecniche di mastoplastica “soft” e “anatomic masto”, torniamo a parlare di chirurgia del seno, uno tra gli interventi di chirurgia estetica più richiesti al fine di armonizzare la figura femminile. Le variazioni del volume delle mammelle si posso verificare in particolare dopo la gravidanza e l’allattamento o dopo notevoli riduzioni di peso corporeo conseguenti a diete drastiche. Questo determina uno svuotamento del seno, con involuzione della ghiandola mammaria e un cedimento della pelle sovrastante, fenomeno noto con il termine di “ptosi” mammaria, che indica lo spostamento della mammella verso il basso. Quando la ptosi è limitatasi può suggerire di ricorrere ad una mastopessi con autoprotesi. Di cosa si tratta? Dell’utilizzo della propria ghiandola mammaria al fine di riportare “in su” il seno, senza dover ricorrere all’utilizzo della protesi! Questo intervento è adatto per le donne che presentano delle dimensioni medio-grandi della mammella e che vogliano ottenere un bel seno, con un effetto naturale, evitando l’impianto di protesi.

 Per maggiori info: www.drurtisclinic.com

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Rimpolapare la pelle in profondità: la radiofrequenza ablativa

Pelle senza tono e tendente alle rugosità…Con il passare del tempo capita a tutti, anche le stelle di Hollywood lo sanno.  Allora cosa fare per migliorarne la consistenza soprattutto in sedi come la regione perioculare, perilabiale e il collo?

images

La risposta è: radiofrequenza ablativa e frazionata. Non si tratta di un comune laser o di una luce pulsata ma di onde elettromagnetiche in grado di raggiungere anche gli strati più profondi della pelle in maniera modulabile, a seconda della regione da trattare.
Si tratta infatti di uno strumento flessibile, che offre la possibilità di stabilire la profondità e il livello di ablazione, senza dolore e con un tempo di recupero di circa tre giorni.
L’utilizzo di questa metodica consente di stimolare la produzione di collagene, andando a rimpolpare la pelle per donare turgore e vitalità. Il vantaggio è quello di creare dei coni di energia che consentono di stimolare anche la pelle circostante a quella della singola zona trattata, in profondità.

Per maggiori info: www.drurtisclinic.com

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Wet-hyaluronate per rimodellare i glutei

 

 

Le novità per migliorare il proprio aspetto fisico non finiscono mai: questa volta tocca al famoso “lato b

 

FullSizeRender

Parliamo di un intervento di medicina estetica che sfrutta le proprietà di un acido ialuronico ideato per il trattamento del corpo che consente di rimodellare la forma e il volume dei glutei senza chirurgia e che rappresenta un’alternativa alle tecniche di lipofilling e di impianto di protesi. Ma non è tutto, in quanto abbiamo messo a punto una nuova tecnica che permette di migliorare questa procedura: la wet-hyaluronate, che prevede l’utilizzo di una soluzione in grado di massimizzare il risultato estetico della tecnica fin da subito!

Se nonostante la palestra non riesci a riportare in su il tuo lato b o se i tuoi glutei ti sembrano svuotati, ora puoi finalmente rimediare. Si tratta infatti di una tecnica per la quale si utilizzano sostanze sicure, riassorbibili, specifiche per il corpo e aiutano a risollevare e modellare anche ampie superfici. Proprio la sicurezza dei materiali rappresenta un punto cruciale per questo tipo di trattamenti, in quanto sostanze non riassorbibili possono produrre effetti collaterali, portando a gravi conseguenze per la salute. Invece un materiale riassorbibile permette di ripetere la procedura anche a distanza di qualche mese per ottenere sempre il risultato migliore.

E ricorda: non solo per le star!

Per saperne di più visita il nostro sito: www.drurtisclinic.com

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page