Rimodellare il proprio corpo con il Lipofilling

Cari amici di Notonlystar è appena cominciata la sessione chirurgica di oggi e come primo intervento oggi eseguiremo un lipofilling.

Il lipofilling  è una tecnica chirurgica che consiste nel prelevare del grasso autologo (dello stesso paziente) per innestarlo in qualche zona corporea al fine di modicarla.

E’  un metodo naturale, sicuro e che non comporta rischi di allergie, utile per  dare maggior definizione ad alcune zone corporee, come, ad esempio, il seno.
Attraverso questa metodica è possibile estrarre il grasso aspirandolo da zone come le cosce o l’addome, o da qualunque altra sede di prelievo disponibile,  per poi trasferirlo in qualsiasi altra regione corporea.
Il grasso reimpiantato permane nelle aree trattate e, dal momento che si utilizzano le proprie cellule, non si possono sviluppare reazioni allergiche.
Il lipofilling può anche correggere difetti postraumatici o post-chirurgici.

In questo caso specifico andremo a prelevare il grasso dalla zona trocanterica per inserirlo nei fiacche e renderli quindi più formosi.

Una volta eseguito il prelievo con una cannula particolare che nn distrugge il grasso, viene iniettato nella zona che si vuole rimodellare quindi nei fianchi.

Solitamente l’intervento viene eseguito  in regime di day-hospital tranne nei casi in cui l’operazione sia effettuata nel  pomeriggio inoltrato, oppure su richiesta della  paziente.
La sicurezza di questo intervento è elevata, data la scarsa invasività.

Dopo il trattamento, le pazienti saranno in grado di svolgere le loro attività abituali entro pochi giorni. Qualche fastidio conseguente alla procedura può essere controllato con farmaci.  La ripresa dell’attività sociale è immediata per quanto riguarda le braccia e sarà ridotta di una settimana per le aree sottoposte al prelievo che di solito sono le cosce, i fianchi, le ginocchia, l’addome e i glutei. In questo caso per una settimana saranno limitate le lunghe camminate gli sport e gli sforzi, ma dal giorno dopo sarà possibile riprendere l’attività lavorativa in ufficio.

 foto 1 foto 3

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *